Facebook

Andrej Bauman, Requiem

Traduzione di Paolo Galvagni

Requiem (1)

 

 

Dentro la baracca da entrambi i lati si innal

Signore, pietà.

zavano pancacci a tre piani, su cui erano dispo

Cristo, pietà.

ste su materassi lerci di paglia

Signore, pietà.

tre o quattro donne. La paglia da tem

Cristo, sentici.

po si era ridotta in polvere, e le donne ma

Cristo, ascoltaci.

late giacevano su assi non piallate quasi spo

Padre del cielo, Dio, abbi pietà di noi.

glie, e con pezzi di rami attaccati al cor

Figlio, Redentore del mondo, Dio, abbi pietà di noi.

  1. In mezzo, lungo la barac

Spirito Santo, Dio, abbi pietà di noi.

ca, si stendeva una stufa, composta da mattoni,

Santa Trinità, unico Dio, abbi pietà di noi.

con i fornelli sui bordi. Era l’unico

Santa Maria, prega per noi.

luogo dove partorire, perché non c’era un’al

Santa Madre di Dio, prega per noi.

tra struttura per quello scopo. Accen

Santa Vergine tra le vergini, prega per noi.

devano la stufa raramente. Pertanto regna

San Michele, prega per noi.

va il freddo: tormentoso, penetrante, specialmente di inverno,

quando dai tetti

San Gabriele, prega per noi.

spenzolavano lunghi ghiaccioli.

San Raffaele, prega per noi.

Una donna, che si preparava a partorire, fu costretta

Tutti i santi Angeli e Arcangeli, pregate per noi.

a lungo a rinunciare alla razione di cibo, per la quale, poteva ot

Tutti i gradi degli Spiriti santi beati, pregate per noi.

tenere un lenzuolo. Strappava quel lenzuo

San Giovanni Battista, prega per noi.

lo in pezzi, che servivano come

San Giuseppe, prega per noi.

fasce per il piccolo. Lavare le fa

Tutti i santi Patriarchi e Profeti, pregate per noi.

sce richiedeva molte difficoltà, special

San Pietro, prega per noi.

mente per il divieto rigoroso di lasciare la baracca, e an

San Paolo, prega per noi.

che per l’impossibilità di fare liberamente qualcosa all’interno.

  Le puerpere asciugavano

Sant’Andrea, prega per noi.

sul proprio corpo le fasce lavate. Fino al maggio 1943

San Giacomo, prega per noi.

tutti i bimbi nati nel lager di Auschwitz

San Giovanni, prega per noi.

furono uccisi ferocemente: li af

San Tommaso, prega per noi.

fogavano in una botte. Dopo il parto il bimbo veniva condotto in una

San Giacomo, prega per noi.

stanza, dove l’urlo puerile si interrom

San Filippo, prega per noi.

peva e le puerpere sentivano lo sciabordio dell’acqua, poi… la puerpera poteva

San Bartolomeo, prega per noi.

vedere il corpicino del suo bimbo, gettato dalla baracca e lacerato

dai topi.

San Matteo, prega per noi.

Nel maggio 1943 la posizione di alcu

San Simone, prega per noi.

ni bimbi cambiò. I bimbi con gli occhi azzurri e i capelli chia

San Taddeo, prega per noi.

ri venivano tolti alle madri e mandati in Ger

San Matteo, prega per noi.

mania allo scopo della denazionalizzazione. Il pian

San Barnaba, prega per noi.

to penetrante delle madri accompagnava i bimbi portati via. Finché il bim

San Luca, prega per noi.

bo restava con la madre, la maternità era un raggio di speran

San Marco, prega per noi.

  1. Il distacco era tremendo. Si continuavano a brucia

Tutti i santi Apostoli ed Evangelisti, pregate per noi.

re i bimbi ebrei con spietata fero

Tutti i santi Discepoli del Signore, pregate per noi.

cia. Il bimbo nato veniva tatuato col numero della madre, affo

Tutti i santi Bimbi innocenti, pregate per noi.

gato in una botte e gettato dalla baracca. La sor

Santo Stefano, prega per noi.

te degli altri bimbi era ancora peggiore: morivano len

San Laurenzio, prega per noi.

tamente di fame. La loro pelle diven

San Vincenzo, prega per noi.

tava esile, come pergame

Santi Fabiano e Sebastiano, pregate per noi.

na, attraverso cui traspari

Santi Giovanni e Paolo, pregate per noi.

vano i tendini, i vasi sangui

Santi Cosma e Damiano, pregate per noi.

gni e le ossa. Tra le molte

Santi Gervasio e Protasio, pregate per noi.

tragedie vissute lì, mi è rimasta par

Tutti i santi martiri, pregate per noi.

ticolarmente impressa la storia di una donna di Wilno (2), man

San Silvestro, prega per noi.

data ad Auschwitz per aver aiutato i par

San Gregorio, prega per noi.

tigiani. Subito dopo che ebbe parto

Sant’Ambrogio, prega per noi.

rito il bimbo, qualcuno della guar

Sant’Agostino, prega per noi.

dia urlò il suo numero (i detenuti al lager venivano chiamati con dei nu

San Geronimo, prega per noi.

meri). Andai a spiegare la sua

San Martino, prega per noi.

situazione, ma ciò non servì, suscitò so

San Nicola, prega per noi.

lo rabbia. Capii che la

Tutti i santi Episcopi e Confessori, pregate per noi.

chiamavano al crematorio. Involtò il bimbo

Tutti i santi Maestri della Chiesa, pregate per noi.

in carta sporca e lo strinse al petto… Le

Sant’Antonio, prega per noi.

sue labbra si muovevano mute, – evidentemente vo

San Benedetto, prega per noi.

leva cantare al bimbo una can

San Bernardo, prega per noi.

zoncina, come talora facevano le madri, cantan

San Domenico, prega per noi.

do ai loro bimbi una ninna-nanna,

San Francesco, prega per noi.

per calmarli nel fred

Tutti i santi Preti e Leviti, pregate per noi.

do e nella fame tormen

Tutti i santi Monaci ed Eremiti, pregate per noi.

tosi e addolcire la loro sorte ama

Santa Maria Maddalena, prega per noi.

  1. Ma quella donna non aveva for… non poté

Sant’Agafia, prega per noi.

proferire suono, – solo grandi lacrime scen

Sant’Agnese, prega per noi.

devano dalle palpebre,

Santa Cecilia, prega per noi.

scendevano sulle sue guance incredibilmente palli

Santa Caterina, prega per noi.

de, cadendo sulla testolina del piccolo condannato.

Sant’Anastasia, prega per noi.

Cosa fosse più tragico, è diffi

Tutte le sante Vergini e le Vedove, pregate per noi.

cile dirlo: soppor

Tutti i santi e le sante di Dio, proteggeteci.

tare la morte del bimbo, deceduto davan

Sii misericordioso, perdonaci, Signore.

ti agli occhi della madre, o la morte

Sii misericordioso, perdonaci, Signore.

della madre, nella cui co

Da ogni cattiveria liberaci, Signore.

scienza rimane il bim

Da ogni peccato liberaci, Signore.

bo vivo, gettato al capriccio del destino.

Dalla Tua ira liberaci, Signore.

Il 2 gennaio

Dalla morte improvvisa e inattesa liberaci, Signore.

1943 io fui inclu

Dai tormenti diabolici liberaci, Signore.

so nella squadra per

Dall’ira, dall’odio e da ogni cattivo desiderio liberaci, Signore.

la disamina delle cose

Dallo spirito della fornicazione liberaci, Signore.

dei detenuti in arrivo al la

Dai lampi e dalla tempesta liberaci, Signore.

ger. Una parte di noi si occupa

Dalle sciagure del terremoto liberaci, Signore.

va di esaminare le cose in arrivo, al

Dal vento, dalla fame, dal fuoco e dalla guerra liberaci, Signore.

tri – dello smistamento, un ter

Dalla morte eterna liberaci, Signore.

zo gruppo – dell’impacchettamento per l’in

Per il mistero della Tua santa incarnazione liberaci, Signore.

vio in Germania. Quotidianamente par

Per il Tuo arrivo liberaci, Signore.

tivano per varie città della Ger

Per il Tuo Natale liberaci, Signore.

mania sette – otto vagoni di cose.

Per il Tuo Battesimo e il Tuo santo digiuno liberaci, Signore.

Le cose vecchie, logore anda

Per la Croce e le Tue sofferenze, liberaci, Signore.

vano trasformate a Memel (3) e a Ło

Per la Tua morte e sepoltura liberaci, Signore.

dź. Il lavoro andava avanti inin

per la Tua santa resurrezione, liberaci, Signore.

terrottamente, gior

Per la venuta dello Spirito Santo confortatore, liberaci, Signore.

no e notte, comunque non si riusciva

Nel giorno del Tuo giudizio, liberaci, Signore.

a starci dietro – erano tante le cose.

Noi, peccatori, Ti preghiamo, ascoltaci.

Lì, nella balla dei cappotti da bimbo, trovai una volta il cappotto della

mia figliola piccola – Lanja.

Ci compatirai, Ti preghiamo, ascoltaci.

Perduta una persona cara, hai perso una parte

Donaci l’accondiscendenza, Ti preghiamo, ascoltaci.

di te stesso, senza cui non puoi vivere, sei

Portaci al vero pentimento, Ti preghiamo,

ascoltaci.

tu stesso ridotto a pezzi, – con un simile mas

Governa e conserva la Tua santa chiesa, Ti preghiamo,

ascoltaci.

so sul cuore tornavamo verso la porta aper

Preserva il sacerdote apostolico e tutti

                   i gradi della chiesa nell’onore santo, Ti preghiamo, ascoltaci.

  1. Quelle cose ormai di nessuno, non avrebbero

Ammansisci i nemici della Chiesa, Ti preghiamo, ascoltaci.

portato più giovamento ad alcuno – avrebbero solo

Dona la pace e la vera concordia a re e governanti cristiani,

Ti preghiamo, ascoltaci.

evocato ricordi tormentosi sulle persone a cui eri

Dai la pace e l’unità a tutti i cristiani,

Ti preghiamo, ascoltaci.

legato e che erano scomparse per sempre. Calpe

Esortaci all’unità con la Chiesa di tutti gli smarriti

nella fede e conduci tutti i non credenti alla luce del Vangelo,

Ti preghiamo, ascoltaci.

sti un oggetto – e ti fermi, colpito da un dolo

Preservaci e confermaci nel servizio santo a Te,

Ti preghiamo, ascoltaci.

re improvviso: quella cosa ancora poco tempo prima appar

Innalza i nostri pensieri all’augurio celestiale,

                                                                     Ti preghiamo, ascoltaci.

teneva a tuo fratello, conserva il calore delle sue mani e lo sguardo, che lui

lanciava

Dona ai nostri benefattori la ricompensa eterna,

Ti preghiamo, ascoltaci.

a essa, prima di scagliarla per terra per la disperazione.

Libera le nostre anime, i fratelli, il prossimo e i nostri

benefattori della condanna eterna.

Ti preghiamo, ascoltaci.

Capimmo che i fratelli, che ci erano stati strappati, erano parte

del nostro organismo.

Dona alla terra e conserva la fertilità.

Ti preghiamo, ascoltaci.

Con ogni cellula del corpo percepivamo quella perdita.

Dona la pace eterna a tutti i cristiani defunti.

Ti preghiamo, ascoltaci.

In uno dei convogli fu portato un orfanotrofio. Sul binario

Ascolta le nostre preghiere, Ti preghiamo, ascoltaci.

ferroviario le SS volevano separare dai bambini l’educatrice arrivata

 insieme a loro.

Figlio di Dio, Ti preghiamo, ascoltaci.

Lei si rifiutava categoricamente di lasciare i bimbi da soli, anche se in quel

Agnello divino, che prendesti su di te i peccati del mondo, ascoltaci, Signore.

momento a tutti coloro che arrivavano era ormai chiaro il destino che li

attendeva.

Agnello Divino, che prendesti su di te i peccati del mondo, abbi pietà di noi, Signore.

Non ebbero effetto né le esortazioni, né i tentativi di allontanarla a forza.

Così lei se ne andò con loro

Agnello Divino, che prendesti su di te i peccati del mondo, abbi pietà di noi, Signore.

nella camera

Cristo, ascoltaci

a gas…

Cristo, sentici.

__ __ __ __

Signore, abbi pietà.

__ __ __ __

Cristo, abbi pietà.

 

Signore, abbi pietà.

 

 

Novembre 2009 – novembre 2010

 

 

1) Alla base del testo ci sono le testimonianze di Stanislawa Leszczynska, Zalman Gradowski, Mordecai Tsirulnitsky (padre della piccola Lanja), prigionieri ad Auschwitz.

2) Vil’no, nome polacco di Vilnius, capitale della Lituania.

3) Memal, fascia settentrionale della Prussia orientale. Łodź, città polacca.

 

 

 

bauman1Andrej Bauman. È nato nel 1976 a Leningrado/San Pietroburgo, dove vive tuttora. Nel 1998 si è laureato in filosofia. È redattore letterario della rivista “Proekt Baltija”. Suoi versi sono apparsi nelle riviste “Neva”, “Družba narodov”, “Interpoezija” e nei siti “Russkij žurnal”, “Polutona”. Nel 2011 è stato insignito del premio “Debjut” per la raccolta poetica Tysjačeletnik [Millefoglie]. Traduzioni dei suoi versi sono apparse sulla rivista “Poesia” e nel volume Tutta la pienezza del mio petto (Lietocolle 2015).

No widget added yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox:

%d bloggers like this: