Facebook

Brenda Porster

Brenda_PorsterDalla città natale di Philadelphia, culla della Rivoluzione americana, a Firenze, culla del Rinascimento, Brenda Porster ha attraversato i versi inglesi per approdare a quelli italiani. Scritte in ambedue sue lingue identitarie, le sue poesie sono pubblicate in molte antologie, riviste e siti di poesia in Italia e all’estero. Nel 2013 la sua poesia “Una lettera” ha vinto il premio Donna e Poesia. Da qualche anno fa parte della Compagnia delle poete, composta da poetesse migranti che scrivono in italiano e i cui spettacoli poetici multimediali sono stati rappresentati in diverse città in Italia e all’estero.

Come traduttrice di poesie dall’italiano in inglese ha tradotto Mario Luzi in Toscana Mater, Interlinea, 2004, oltre a numerosi poeti contemporanei e con Johanna Bishop For the Maintenance of Landscape: Selected Poems of Mia Lecomte, Guernica, Torino, 2012; ha anche collaborato alla versione inglese di video con testi di Marco Simonelli e di Maria Korporal). Dall’inglese in italiano oltre a una lunga collaborazione con il sito letterario El Ghibli: letteratura della migrazione, ha pubblicato con Giorgia Sensi, Vicki Feaver, La fanciulla che ritrovò le sue mani (Poesia, ott. 2006) e con L. Magazzeni, F. Mormile e A. Robustelli, Corporea: la poesia femminile contemporanea di lingua inglese, Le voci della luna, 2009).

No widget added yet.

Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox: