Facebook

Corrado Govoni, La siesta del micio

È sereno. Ogni cosa

sembra velata di fatica.

Il pomeriggio è in panna su l’antica

Certosa

 

Nel marciapiede suonano i miei passi.

Si pensa quasi che l’azzurro crepiti.

Dei pugnali di sole tiepidi

feriscono il cuore dei tassi.

 

Sopra un tetto s’illuminan dei coppi.

De le finestre sono infiorate.

Il vento pettina le sue chiome arruffate

nei lunghi pettini dei pioppi.

 

De le campane d’un convento vicino

spennellan l’aria d’una loro festa.

Sul davanzale un bianco micio fa la siesta

a gambe a l’aria come un maialino.

 

Corrado Govoni

No widget added yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox:

%d bloggers like this: