Facebook

Gabriella Grasso, Contatti

Contatti

Ero un pezzo di carne
e di sangue che stillava
una finestra sempre spalancata
che imbarca vento e acqua
e non si chiude
uno sguardo che è voragine
all’istante
che chiede e dà
senza mezze misure

Poi per le vie del mondo
per il mondo
sono dovuta diventare
account
un numero, un contatto
su cui fare distrattamente
conto
un riferimento come un altro

Ma per te
che leggi e ti incammini
fino all’ultima parola
ritornerò
respiro vivo
voce umana

 

Gabriella Grasso
da Quale confine
In preparazione per Edizioni Kolibris

Schermata 2019-11-08 alle 10.49.32

No widget added yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox:

%d bloggers like this: