Facebook

Giampiero Neri, inediti


LV

Che uno scrittore cerchi di arrivare al centro dei suoi interessi come alle ragioni per cui scrive, è molto probabile, ma che ci arrivi è tutt’altra cosa.

A impedirlo si frappongono diverse cause, quando ne basterebbe una soltanto.

Se ci arriva, la sua scrittura ne trabocca, altrimenti ripiega su se stessa, su meno alti traguardi.

 

 

 

 

 

 

Nel 1914, data di inizio della prima guerra mondiale, veniva pubblicata una raccolta di poesie dal titolo Canti Orfici.

L’opera, stampata in tipografia, aveva in epigrafe “A Guglielmo II imperatore dei Germani l’autore dedica”.

L’autore era Dino Campana che nel sottotitolo aggiungeva tra parentesi in tedesco Tragödie des letzten Germanen in Italien, la tragedia dell’ultimo germano in Italia.

Appariva così, nel mezzo della campagna antitedesca che ha preceduto la nostra entrata in guerra del 1915, uno dei grandi libri di poesia del Novecento letterario italiano, testimonianza e riscatto della povera vita del suo autore.

Campana aveva allora ventinove anni.

XXIV

Un aforisma

L’organo crea la funzione.

neri

 

 

Giampiero_NeriGiampiero Neri è nato a Erba (Como) nel 1927 e vive a Milano. Ha pubblicato le seguenti raccolte di poesie: L’aspetto occidentale del vestito (1976), Liceo (1986) e Dallo stesso luogo (1992). Queste sono confluite successivamente in Teatro naturale (1988). Erbario con figure (Lietocollelibri 2000) e Finale (Dialogolibri 2002) sono invece parte di Armi e mestieri (2004).

No widget added yet.

geo_public:
0, 0, 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox:

%d bloggers like this: