Facebook

Johanna Bishop

Johanna Bishop è nata a Chicago nel 1974. E’ co-traduttrice con Andrea Sirotti di Danza del ventre a Tel Aviv di Karen Alkalay-Gut (Kolibris, Bologna, 2010) e, con Brenda Porster, di For the Maintenance of Landscape di Mia Lecomte (Guernica, Toronto, 2012). Le sue traduzioni di Cavalli, Valduga e Viviani fanno parte dell’antologia Canone Inverso curato da Pietro Montorfani (Gradiva, Stony Brook, 2014) e negli anni ha tradotto molti poeti contemporanei italiani per la rivista milanese bilingue Qui – Appunti dal presente / Here – Notes from the Present. Ha tradotto testi di Maria Grazia Calandrone per gli spettacoli teatrali Guernika e Senza bagaglio e di Marco Giovenale per un libro di prose in prossima uscita con Camera Verde. Come traduttrice di saggistica ha pubblicato decine di titoli nel campo dell’arte contemporanea, oltre a testi d’artista quali A Society That Breathes Once a Year di Alex Cecchetti (Book Works, Londra, 2012).

No widget added yet.

Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox: