Facebook

Karin Helena Vikström

KarinKarin Helena Vikström nasce nel 1959 a Boden, cittadina vicino al Circolo Polare. Per qualche anno vive e lavora negli alberghi delle montagne svedesi. Nel 1982 prende il diploma di parrucchiera. Nel 1982 si trasferisce a Stoccolma. Nel 2006 si iscrive all’Università di Stoccolma dove studia lingua e letteratura italiana. Nel 2012 presenta la sua tesi sulla traduzione e la semiotica, ”Non tradurre alla lettera, analisi e traduzione di Vedremo domenica di Milo De Angelis”. Attualmente lavora per una tesi sulle affinità fra Andrea Camilleri e il Boccaccio. Divoratrice di libri di ogni genere, legge molto in italiano ma anche in inglese e naturalmente in svedese. È entusiasta divulgatrice della cultura italiana in Svezia e vice versa. Riflette molto sulle diversità fra culture apparentemente simili nel campo della politica, il ruolo della donna, il ruolo dell’uomo, luoghi comuni, pregiudizi… È anche pittrice e i suoi dipinti si possono vedere qui: http://karinskonst.se/.Ha collaborato con la Marsilio nel realizzare una guida su La Stoccolma di Stieg Larsson. A marzo del 2014 ha organizzato all’Istituto Italiano di Cultura a Stoccolma, in concomitanza della Giornata Mondiale della Poesia, una mostra fotografica di Dino Ignani con foto di 13 poete italiane e letture delle poesie di esse, alcune nella loro traduzione svedese.Ha scritto e pubblicato sulla rivista online “El-ghibli” il racconto A pranzo col senatore.

No widget added yet.

Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox: