Facebook

Roberto Roversi

dice se stesso a se stesso
raccontando di battaglie
mai consumate
di progetti, pericoli, anni a venire
che hanno i capelli neri
canzoni per il vino da smaltire.
Chi cerca il fuoco il futuro
è il camminatore notturno
non si quieta fino all’alba
riconosce le tracce di un uomo
in mezzo ai fari delle auto in corsa.
Pace a chi ha il sonno leggero
ma la bandiera va a lui
che insegue la luce di un giorno
in mezzo alla tempesta che suona

 

No widget added yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox:

%d bloggers like this: