Facebook

Se

featuring Rudyard Kipling

Se riesci a tenere i ricci a posto sulla testa
quando la nebbia in zona arancio te li increspa;
Se mentre in ospedale a grappoli si muore
e il popolo reclama a gran voce: il Cenone!
Se tu non sapresti che banca svaligiare
per comprare a nastro regali di Natale
poi però ti sovviene che se Dio vuole
agli amici hai fatto un solenne funerale.

Se la sera sei troppo stanco per sognare
ma per tua fortuna non hai un televisore,
se sai incontrarti con balsamo e shampoo
per passare assieme un bel po’ di tempo.
Se riesci a sopportare la corsa agli acquisti
mentre c’è chi conta gli spiccioli rimasti,
e la gente che in piazza ciondola annoiata
facendo un po’ di tutto per essere infettata.

Se di tutte le sfighe sai fare un solo mucchio
da gettare in blocco dentro il cassonetto
per poi cominciare una nuova collezione
di biscotti del fato avverso a colazione.
Se ancora sai costringere le gambe a girare
e il cuore a pompare verso nuove maratone
e così resistere quando in te non c’è più nulla
se non la volontà che dice: Pappa cacca nanna!

Se riesci a parlare per le strade coi piccioni,
e i cani, senza col gatto perdere il contatto,
se dovresti sgomberare la casa per dicembre
invece che spalmarti la crema idratante.
Se riesci a sopportare quelli senza mascherina,
e i negazionisti col cervello in gelatina
tuo è il Deserto, senza stronzi & aperitivo,
di più: Tu sarai Re dello Sticazzi, caro mio!

Chiara De Luca

No widget added yet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox:

%d bloggers like this: