Facebook

Tag Archives: Mario Pera

Víctor Ruiz Velazco

Per non sentire più dolore / coltivai le buone abitudini / che ogni donna deve avere per qualità / e maschere, affinai l’udito e contemplai, / con grande riconoscenza / come la mia vita non fosse altro che un piccolo tentativo / senza alcuna conseguenza, / salvo la conseguenza stessa di sentire / che si sarebbe potuto fare qualcosa di meglio, da sempre.…

Read more

Mario Pera

Non ci sono ricordi / Non ce ne sono mai. / Come si arriva dunque a custodire Dio in una mano, / se contempliamo fissamente il nulla / e il nulla nulla ci restituisce; / se parliamo con una terra agnostica / che si rifiuta di germinare / per non perdere la sua bellezza.…

Read more

Cecilia Podestá

Non è il tronco sulla mia spalla, bensì il peso della morte del tuo nome tra i suoi denti e le sue grida, oh Padre. Guarda quanti uomini devono

seguirmi e non lo sanno. Non credono che possa perdonare. Le loro donne e i loro figli cadranno in devozione ai piedi dalle colonne col desiderio di sentire questo peso che è sudore amaro insieme alle gocce di sangue che mi scorrono addosso come insetti.

Read more

Mario Morquencho

  Mario Morquencho (Piura, 1982) Ha vissuto tutta l’infanzia e l’adolescenza nei pressi del mare, nel suo paese natale. Terminati gli studi superiori, si è trasferito nella città dsi Trujillo dove, ha studiato da contabile. Ha iniziato a scrivere e pubblicare poesie su numerosi siti letterari. Dal 2006 vive a Lima. Ha fatto parte del…

Read more

Myra Jara

Avanti, avanti scritture, è arrivato il vostro tempo e l’arpeggio di violino e charango, in un territorio in cui la lingua cambia ogni giorno. Io le accompagno, pronuncio lo stesso vocabolo, la differenza tra pirata e corsaro, per spargere segnatura sulle strade inzuppate e ricevere quello che scrive le sue lettere nell’aria. E nel mio movimento fondo il mio nome sulla stessa lamina d’acciaio che l’ha inscritto, lì, dove invia segnali la luce, nell’ombra, ed estraggo dai sigilli le parole che dicono di un io, di un mi dissi, di un dissi loro, di un ci dissero.

Read more

Luis Cruz Álvarez

Un giorno, mi getteranno un ciottolo contro, / in suo cadere strapperà la notte che conosco, / e quando mi ferirà al fianco, / lo sfregio sarà il vuoto tra la luce del sole e questo esile contorno, / e saprò che tutto fu in vano. / Sperare e tacere è quello che rimane. / Forse suppurerà la penombra nelle mie vertebre?…

Read more
Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox:

%d bloggers like this: