Facebook

Category Archives: Poesia italiana

Ilaria Biondi, Mentre sboccia l’ultimo canto

  Il fiore maledetto del mio ventre Ho traslocato i ricordi nella stanza chiusadella mia anima in polvereresti d’ombra nelle viscere buie –bimba orfana randagia d’affettoincrostata al vuoto di una vita negatavolo fragile di cuore senza lacrime. Nel damasco unto della gonnaraccolgo scampoli gualcitidi miseria e voluttà perduta,mentre sboccia l’ultimo canto di una piccola creatura,il…

Read more

Romano Morelli, Essere dove

  da Essere dove, inedito   Non c’è più strada. Ti restano solo,come vecchi cani fedeli,le tue inutili, assidue domande. L’orizzonte limpido s’apresgombro di nubi e risposte. Libero dei simulacridelle cose lasciatel’essere-te finalmente ti accade– lentamente. Vibri d’attesa.Ti corrono brividi acutimentre attendi ai cancelli del tempo:oltre non saise, cosa, chi sarai. Non pare spavento:è uno…

Read more

Francesco Gianino, Orientale sicula (anticipazione)

Lasci la provinciale, e segue un saliscendistretto per Scillichentilungo i fianchi della timpa, poi una viuzza appena battuta accarezzata dai limoni.C’è un orizzonte liberofino a Taormina, in testa invece l’Etna,in basso un prato, gli ulivi, i fiorie un cane amico che non vedi subito ma appare col bianco abbaiareche aggiorna il cancello, s’affissa sulla pietra,…

Read more

Chiara De Luca, Buffone, burlone, piccole ali/Bufones, bromistas, pequeñas

Buffone, burlone, piccole manile tue orecchie sanno mimarei pensieri muti che posso capiresolo osservando le costellazioniassunte in aria dalle morbide aliche sanno vibrare forte di gioiafiaccarsi per tristezza o per noia,tendersi in alto nell’attenzionespianarsi nell’incomprensione,arricciarsi in punta all’incontroflettersi un poco nello sconcertoappiattirsi sul cranio per la difesapuntare dritto se pronte all’offesa.Che farsene in fondo delle…

Read more

Teodolinda Rosica, Bajo la piel el sal

por Chiara De Luca “Es el momento de mostrar/ mis profundidades desgarradas/ encontrar abismos/ en la intersección/ entre mí y la locura”, escribe Teodolinda Rosica en el poema “Esquiva ese telón”, dirigiéndose a la noche, cuna privilegiada del verso y revelando así la intención que subyace a su poesía: caminar en la oscuridad, en lo…

Read more

Filomena Gagliardi, De Viris illustribus

De viris Illustribus di Filomena Gagliardi (Nulla Die Edizioni, 2020) è un potente omaggio alla cultura classica, intesa nell’interpretazione filologica della formazione intellettuale, come patrimonio di conoscenza e di erudizione. I testi diffondono l’esperienza degli antichi ed illustri ideali, rivolgono l’origine del mondo alla mitologia dell’eternamente presente, seguono il luogo sacro della comunicazione, rischiarato dalla…

Read more

Elena Cornaggia, Mork è morto

  La luce è gialla
il Monte Rosa è nero
c’è un grande albero
davanti alla mia finestra.
È verde rigoglioso e forte. Avrei voluto fosse mio padre venuto a darmi il buongiorno in questo silenzio.           Mork è morto Infanta ci crede Fùcur vola.
Io avevo immaginato di essere Atreiu.Ma più di tutti vorrei essere…

Read more
Follow Us

Get the latest posts delivered to your mailbox:

%d bloggers like this: